Consigli per tutelare gli animali dai botti di Capodanno


Lo sguardo di un cane, fisso sullo spettatore, è al centro della nuova campagna di sensibilizzazione contro i botti di Capodanno. Lo slogan chiaro e leggibile “Sei sicuro che sia divertente?” è il messaggio lampante che il Comune di Acqui Terme ha lanciato per ricordare ai cittadini che tutti gli animali, compresi quelli che vivono insieme a noi, soffrono e si spaventano per i petardi che esplodono anche a distanza non ravvicinata. Il Capodanno deve essere un momento di entusiasmo e di vivacità, che può essere vissuto in tranquillità senza diventare un incubo per i nostri animali.


Si ricorda che, in occasione dei festeggiamenti di Capodanno e dell’Epifania, su tutto il territorio comunale vi è divieto assoluto di accensione e lancio di fuochi d’artificio, sparo di petardi, scoppio di mortaretti, razzi e altri artifici tecnici dal 29 dicembre 2019 al 7 gennaio 2020, tranne che dalle ore 23.00 del 31 dicembre 2019 alle ore 01.00 del 1° gennaio 2020. L’inosservanza delle disposizioni comporta il pagamento di una sanzione amministrativa da euro 25,00 a euro 500,00 ai sensi dell’art. 7 bis del D.lgs 267/2000.


Ecco alcuni consigli su come tutelare gli animali dai petardi e dai fuochi d’artificio.
Vi ricordiamo che è importante rivolgersi al proprio veterinario, che saprà indicare le soluzioni più adeguate da adottare per affrontare questi problemi in caso di paura o panico del vostro animale.

Proteggere cani e gatti:

  • Assicurarsi che abbiano sempre un luogo di facile accesso dove ripararsi e trovar rifugio;

  • Assicurarsi che siano in un ambiente protetto e sicuro da cui non possano allontanarsi;

  • Portare a passeggio il cane durante le ore diurne sempre al guinzaglio: ricordarsi infatti che un cane spaventato può cercare di scappare ed allontanarsi da voi;

  • Tenere i gatti e i cani in casa nelle ore serali, quando i botti potrebbero essere più facilmente utilizzati;

  • All’imbrunire, chiudere bene le imposte delle finestre, accostare le tende e coprire e attutire il rumore dei botti con della musica;

  • Non punire mai i vostri animali quando sono spaventati: un tale comportamento potrebbe peggiorare il loro stato d’animo;

  • Dotate il vostro animale di microchip (obbligatorio per i cani e facoltativo per i gatti). Permette di rintracciare più facilmente il vostro animale nel caso dovesse scappare.


Per i cani:

  • Programmare in tempo le misure atte ad aiutare i cani ad affrontare il rumore dei botti chiedendo consiglio al vostro veterinario;

  • Predisporre un “rifugio” sicuro per il cane individuando una zona tranquilla della casa;

  • Abituare il proprio cane ad associare questo luogo ad uno spazio tranquillo, facendogli trovare, ad esempio, i propri giochi preferiti. Questa abitudine insegnerà al cane che quell’area è un luogo sicuro e piacevole dove potersi rifugiare nel caso in cui si dovesse sentire in pericolo;

  • È importante che il cane possa accedere al proprio “rifugio”, anche in vostra assenza.

Cosa fare durante i fuochi d’artificio o i botti:

  • Chiudere tutte le finestre in modo da oscurare al meglio le stanze, così da eliminare qualsiasi problema causato dai bagliori improvvisi;

  • Non lasciare il cane da solo;

  • Dedicare più attenzione al vostro animale: giocate provando a coinvolgerlo, ma senza forzarlo;

  • Ignorare i rumori dei botti e i bagliori causati dai fuochi, dimostrando la vostra tranquillità al cane.

Per i gatti

  • Assicurarsi che il gatto abbia almeno un luogo dove andare a ripararsi;

  • Fare attenzione che il gatto non esca da casa.

Per gli altri animali:

  • Se il tuo animale vive all’esterno, coprire con una coperta, la gabbia o la voliera, così da proteggerlo dai bagliori dei fuochi e dai rumori forti. Lasciare una piccola fessura per far circolare l’aria;

  • Mettere a disposizione luoghi protetti dove il vostro animale possa ripararsi.