AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FINALIZZATA ALLA RACCOLTA DELLE CANDIDATURE PER L’AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI AMMINISTRATORE DELL’IMMOBILE DI PROPRIETA’ COMUNALE EX SEDE DEGLI UFFICI GIUDIZIARI SITO IN PIAZZA S. GUIDO, 2 – ACQUI TERME.

- avvisi pubblici - 05/02/2021 - 19/02/2021 - economato

PREMESSE

 

  • il Comune di Acqui Terme è proprietario dell’ immobile, già sede degli Uffici giudiziari, sito in Acqui Terme, piazza S. Guido 2 – FG 27 mapp 124;
  • con nota prot. n 79735 del 19/5/2020, il Ministero della Giustizia ha fornito parere favorevole al diverso utilizzo del predetto immobile ad eccezione dei locali assegnati al Giudice di Pace;
  • con provvedimenti differenti il Comune ha disposto la concessione in uso di alcuni locali acquisiti in disponibilità presso la suddetta struttura a soggetti terzi;
  • le numerose incombenze legate alla gestione e conduzione dell’edificio, alla vigilanza sulla manutenzione ed integrità e alla ripartizione delle spese necessarie al mantenimento dei servizi comuni, hanno reso necessaria l’esternalizzazione di tale servizio attraverso il reperimento di idonea figura professionale;
  • visto il D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. – Codice dei contratti pubblici ed, in  particolare, l’art.  66 (Consultazioni preliminari di mercato);
  • viste le Linee guida dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) n. 14 recanti “Indicazioni sulle consultazioni preliminari di mercato”;
  • vista la determinazione del Dirigente responsabile n. 85 del 5/2/2021 di approvazione dello schema del presente Avviso;

 

TUTTO CIO’ PREMESSO E RICHIAMATO

 

Il Comune di Acqui Terme  dovendo procedere all’individuazione di soggetti qualificati a cui affidare il servizio di amministrazione dei locali dell’ex Palazzo di Giustizia acquisiti nella disponibilità del comune intende procedere ad una indagine esplorativa al fine di ricevere candidature per la suddetta nomina.

Si invita, pertanto, a manifestare il proprio interesse e disponibilità ad essere selezionati e nominati quale amministratore dell’immobile già sede degli Uffici giudiziari, sito in Acqui Terme, piazza S. Guido 2 per le procedure che saranno aggiudicate col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Con il presente Avviso, il Comune di Acqui Terme avvia una consultazione preordinata a conoscere l’assetto del mercato di riferimento.

Si precisa che tale Avviso  non ha carattere vincolante per l’Amministrazione e non costituisce diritti o interessi legittimi a favore dei soggetti coinvolti, non costituisce proposta contrattuale, non comporta graduatorie di merito o attribuzione di punteggi e non vincola in alcun modo questa stazione appaltante, che sarà libera di sospendere, modificare o annullare in qualsiasi momento il procedimento avviato, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa.

L’Avviso è, infatti, finalizzato esclusivamente a sollecitare  manifestazioni di interesse per favorire la partecipazione del maggior numero di soggetti qualificati, nel rispetto dei principi di buon andamento, non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza.

CON IL PRESENTE AVVISO NON E’ QUINDI INDETTA ALCUNA PROCEDURA.

 

A tal fine si forniscono le seguenti informazioni:

 

DENOMINAZIONE AMMINISTRAZIONE PROCEDENTE: COMUNE DI ACQUI TERME (AL) . INDIRIZZO:  Servizio Economato e Patrimonio Piazza M. Ferraris 15011 Acqui Terme. PUNTI DI CONTATTO: Servizio Economato e Patrimonio. Telefono 0144/770314 , email: ufficio economato@comuneacqui.com PEC: acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it

 

RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO Ai fini della presente gara ed ai sensi della Legge n. 241/1990, il Responsabile del procedimento è il Dott. Matteo Barbero tel. 0144/770207, mail  matteo.barbero@comune.acquiterme.al.it Per informazioni circa la presente procedura contattare: Servizio Economato e Patrimonio – tel. 0144/770314 email: economato@comuneacqui.com

 

OGGETTO DELL’INCARICO: Nel caso specifico trattasi del servizio di gestione e conduzione dell’edificio di proprietà comunale sito  in piazza San Guido sede dell’ex Palazzo di Giustizia FG 27 mapp 124, di vigilanza sulla manutenzione ed integrità dello stesso e di  ripartizione delle spese necessarie al mantenimento dei servizi comuni con rivalsa, nei confronti del Ministero, delle somme a suo carico per le spese inerenti l’utilizzo dei locali ancora occupati dallo stesso.

 

L’immobile risulta attualmente così suddiviso:

PIANO INTERRATO 526 mq
PIANO TERRA 1902 mq
PIANO PRIMO 1969 mq

e risulta occupato:

  • al PIANO TERRA dal Centro Provinciale Istruzione per adulti (CPIA) con previsione di spese di utilizzo locali a carico del Comune;
  • al PIANO TERRA dagli Uffici del Giudice di Pace e dall’Ordine degli Avvocati con spese di utilizzo locali, suddivise sulla base di tavole millesimali, a carico del Ministero;
  • al PIANO PRIMO dall’Associazione Socio Assistenziale dei Comuni dell’Acquese con spese di utilizzo locali, suddivise sulla base di tavole millesimali, a carico dell’Associazione.

Si allega pianta PIANO TERRA e PIANO PRIMO.

 

REQUISITI NECESSARI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA:

  • assenza di motivi di esclusione dalla partecipazione a gare pubbliche, di cui all’art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.;
  • almeno 5 (cinque) anni di esperienza in materia e svolgimento dell’attività in maniera prevalente od esclusiva;
  • possesso dei requisiti previsti dall’art. 25 L.11/12/2012 n. 220.

 

MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE: Le manifestazioni di interesse, redatte in carta semplice, (utilizzando preferibilmente lo schema allegato) dovranno pervenire, entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 19/02/2021 e dovranno essere corredate da  una dettagliata relazione tecnico/economica contenente tutte le informazioni necessarie circa le modalità di svolgimento dell’incarico su base annuale e le informazioni relative alle  richieste economiche.  L’invio delle manifestazioni di interesse dovrà avvenire in modalità esclusivamente telematica, all’indirizzo mail del comune di Acqui Terme all’indirizzo PEC acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it.

PUBBLICAZIONE: il presente avviso viene pubblicato All’Albo pretorio  e sul portale telematico:

https://comune.acquiterme.al.it/

 

TRATTAMENTO E PROTEZIONE DEI DATI

 

Con riferimento all’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 del 27.04.2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, si precisa che:

  1. Titolare del trattamento è il Comune di Acqui Terme (AL) – PEC terme@cert.ruparpiemonte.it.
  2. Il conferimento dei dati costituisce un obbligo legale necessario per l’invio della manifestazione di interesse in risposta alla presente indagine di mercato e l’eventuale rifiuto a rispondere comporta l’esclusione dal procedimento in oggetto.
  3. Le finalità e le modalità di trattamento (sia con strumenti informatici e telematici, sia in maniera cartacea) cui sono destinati i dati raccolti, inseriscono al procedimento in oggetto.
  4. L’interessato al trattamento, ha i diritti di cui all’art. 13, c.2, lett. b) del Regolamento (UE) 2016/679, tra i quali quello di richiedere al titolare del trattamento (sopra citato), l’accesso ai dati personali e relativa rettifica.
  5. I dati raccolti, saranno trattati esclusivamente dal personale e da collaboratori del Comune di Acqui Terme (AL) implicati nel procedimento, o dai soggetti espressamente nominati come responsabili del trattamento. Inoltre, potranno essere comunicati agli altri operatori economici che hanno manifestato interesse in risposta alla presente indagine di mercato, ad ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi del D. Lgs. 50/2016 e della L. 241/1990, ai soggetti destinatari delle comunicazioni previste dalla legge in materia di contratti pubblici, agli organi dell’Autorità giudiziaria. Al di fuori delle ipotesi menzionate, i dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi, eccetto i casi previsti dal diritto nazionale o dell’Unione Europea.
  6. Il periodo di conservazione dei dati, è direttamente correlato alla durata della procedura ed all’espletamento di tutti gli obblighi di legge anche successivi alla procedura medesima. Successivamente alla cessazione del procedimento, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.
  7. Contro il trattamento dei dati è possibile proporre reclamo al Garante della Privacy, in conformità alle procedure stabilite dall’art. 57, paragrafo 1, lettera f) del Regolamento (UE) 2016/679. Pertanto, gli operatori economici, con la presentazione della propria manifestazione di interesse in risposta a questo avviso, acconsentono espressamente al trattamento dei propri dati nelle modalità indicate.

AVVISO 13-05-2021

DD 190 DEL 15_03_2021


Documentazione relativa:


Condividi