Avviso di selezione pubblica per la formazione di una graduatoria finalizzata ad assunzioni a tempo determinato di istruttori educativi (categoria giuridica C, posizione economica C1) Presso il comune di ACQUI TERME

- avvisi pubblici - 18/06/2021 - 13/07/2021 - personale

VISTI:

la deliberazione del Consiglio comunale n. 6 del 9/2/2011 è stato approvato il Documento unico di programmazione (Dup) relativo al triennio 2021-2023, comprensivo del Programma triennale del fabbisogno di personale riguardante il medesimo triennio;

la successiva deliberazione del Consiglio comunale n. 22 del 27/5/2021, di modifica del Programma triennale del fabbisogno di personale 2021-2023;

il D.Lgs. n. 165/2001 e successive modificazioni;

il D.Lgs. n. 267/2000, Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali;

il Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi del Comune di Acqui Terme


RENDE NOTO

che sono aperti i termini per la presentazione di domande per la formazione di una graduatoria di personale a tempo determinato in qualità di Educatore assistente all’infanzia (asilo nido).
Le modalità di partecipazione e di svolgimento sono disciplinate dal presente Avviso e dall’art. 78 del Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi del Comune di Acqui Terme.
Per quanto non espressamente previsto, dalle norme vigenti in materia di accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e di svolgimento delle relative procedure selettive. Vengono garantite le pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro così come previsto dal D.Lgs. 11/04/2006, n. 198 e dall’art. 57 del D.Lgs. 30/03/2001, n. 165 e successive modificazioni.
La presente selezione potrà essere revocata con provvedimento motivato in qualsiasi momento per sopravvenute esigenze di pubblico interesse. Le graduatoria potrà essere utilizzata sia per assunzioni a tempo pieno che per assunzioni a tempo parziale.


ART. 1 TRATTAMENTO ECONOMICO

1. Viene riconosciuto il trattamento economico e giuridico della categoria C, da rapportare alla tipologia ed alla durata del contratto, pari ad uno stipendio tabellare annuo di € 20.344,07.= oltre al rateo di tredicesima, all’indennità di comparto e agli altri assegni, in quanto dovuti, nella misura fissata dal CCNL e dalla legge.


ART. 2 REQUISITI DI ACCESSO

1.Ai fini dell’ammissione alla selezione, i candidati devono essere in possesso o aver maturato, entro il termine utile per la presentazione delle domande, i seguenti requisiti:

a) CITTADINANZA italiana; oppure CITTADINANZA DI UNO DEGLI STATI MEMBRI DELL’UNIONE EUROPEA o appartenenza a una delle tipologie previste dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001.
I cittadini privi della cittadinanza italiana devono possedere, ai fini dell’accesso ai posti della Pubblica Amministrazione, i seguenti ulteriori requisiti: – – – godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza; essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
– avere adeguata conoscenza della lingua italiana.
Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica la cui equiparazione sia stata riconosciuta in virtù del Decreto del Capo dello Stato o sia stata stabilita da norma di legge.

b) ETA’: età non inferiore ad anni 18;
c) Essere in possesso di uno dei seguenti TITOLI DI STUDIO:

1) Laurea triennale in Scienze dell’educazione e della formazione (classe L19) con “indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l’infanzia”;
oppure
2) Laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria, “integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari, da svolgersi presso le università”.
Sono altresì validi come previsto dal D.Lgs. 65/2017 i titoli previsti dalla normativa regionale purché conseguiti prima del 31/5/2017 ovvero:
1) Laurea in scienze dell’educazione;
2) Laurea in scienze della formazione primaria o equipollenti;
3) Lauree con contenuti formativi analoghi;
4) Diploma triennale o quinquennale di scuola magistrale; — —Diploma quadriennale o quinquennale di istituto magistrale;
5) Diploma di liceo socio psico-pedagogico;
6) Diploma di dirigente di comunità;
7) Diploma di tecnico dei servizi sociali;
8) Diploma di vigilatrice d’infanzia nel rispetto delle norme di cui all’art. 1 della L.R. 16/1980;
10) Attestato di educatore per la prima infanzia o equivalenti.

Sono inoltre valide ai sensi del D.Lgs. 65/2017):

1) le Lauree magistrali quinquennali in Scienze della formazione primaria (classe LM‐85 bis), conseguite dopo il 31/05/2017 (fino all’attivazione di un corso di specializzazione integrativo per complessivi 60 crediti universitari);
2) le Lauree “generali” in Scienze dell’educazione e della formazione (classe L‐19),conseguite dopo il 31/05/2017 (fino all’attivazione dei nuovi corsi a indirizzo specifico per l’infanzia). Per i/le candidati/e che hanno conseguito il titolo in altro paese dell’Unione Europea, l’equiparazione del titolo di studio deve essere effettuata sulla base delle disposizioni di cui all’art. 38, comma 3 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165;
d) idoneità fisica in relazione del profilo professionale di cui trattasi;
e) godimento dei diritti civili e POLITICI (i candidati cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza); f) iscrizione nelle liste elettorali del comune di residenza;
g) posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i candidati italiani di sesso maschile;
h) assenza di condanne penali rilevanti per il posto da ricoprire;
i) assenza di condanne penali definitive per i reati contro la pubblica amministrazione di cui al libro II, titolo II, Capo I del C.P. e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la pubblica amministrazione l) non essere stati destituiti oppure dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per incapacità o per persistente o insufficiente rendimento;
m) avere conoscenza della lingua straniera inglese (secondo quanto previsto dall’art. 37 del D.Lgs. n. 165/2001);
n) avere conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (secondo quanto previsto dall’art. 37 del D.Lgs. n. 165/2001).

Tutti i requisiti di cui sopra devono essere in possesso dei candidati alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda. Il Comune di Acqui Terme può disporre in ogni momento con atto motivato l’esclusione dalla selezione per difetto dei requisiti prescritti, anche successivamente alla formazione della graduatoria.


ART. 3 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

1. Le domande, preferibilmente sull’apposito modulo allegato, dovranno inderogabilmente contenere, a pena di nullità:

1) cognome, nome, luogo e data di nascita;
2) residenza, indirizzo e-mail e/o PEC, numero di telefono;
3) il possesso dei requisiti di accesso di cui all. art. 3 del presente Avviso.

2. Alla domanda dovrà essere allegato, sempre a pena di nullità, un dettagliato curriculum vitae redatto in formato europeo, comprensivo dell’autorizzazione all’utilizzo dei dati personali in esso contenuti.
3. Le domande ed il curriculum vitae, redatti in carta semplice, dovranno essere sottoscritti dagli interessati e pervenire entro e non oltre le ore 24.00 del venticinquesimo giorno decorrente dalla pubblicazione del presente Avviso sull’Albo Pretorio, non facendo fede il timbro postale, esclusivamente attraverso uno dei seguenti canali:

1) consegna all’Ufficio Protocollo del Comune di Acqui Terme (Piazza Levi, 12 – 15011 – Acqui Terme – AL) nei seguenti orari di apertura al pubblico: lunedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.45 e dalle ore 15.30 alle ore 16.30 – martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.45;

2) spedizione a mezzo raccomandata all’indirizzo: Comune di Acqui Terme – Ufficio Personale, Piazza Levi, 12 – 15011 – Acqui Terme – AL ). In tal caso, farà fede la data di ricevimento al protocollo dell’Ente e non quella di spedizione;

3) all’indirizzo di posta elettronica certificata acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it con oggetto “Contiene manifestazione di interesse per copertura di 1 posto “Istruttore amministrativo, categoria C, assegnare preferibilmente all’Area Tecnica”) a tempo pieno e indeterminato – mediante utilizzo graduatoria altro Ente”. La manifestazione di interesse dovrà essere allegata al messaggio in formato PDF.

4. Le domande che non provengano da casella PEC saranno accettata se:

1) si sia apposta la firma digitale il cui certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato e sia in corso di validità;
OPPURE
2) siano state sottoscritte anche non digitalmente e siano corredate dalla scansione di un documento di riconoscimento in corso di validità.

5. Non saranno considerate domande pervenite con modalità diverse da quelle indicate. Non verranno prese in considerazione le domande pervenute al Comune di Acqui Terme prima della data del presente Avviso: coloro che avessero già inoltrato manifestazione di interesse e fossero tuttora interessati dovranno presentare domanda di partecipazione al presente procedimento secondo le modalità ed i tempi indicati. Dopo la data di scadenza del presente Avviso non è ammessa la regolarizzazione delle domande presentate.


ART. 4 CAUSE DI ESCLUSIONE DALLA SELEZIONE

1. Sono causa di esclusione dalla selezione:

1) la mancanza dei requisiti prescritti dal presente Avviso;
2) la presentazione della domanda con modalità differenti da quelle descritte all’art. 3 del presente Avviso.


ART. 5 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

1. Il Responsabile del Procedimento, che seguirà le fasi di indizione della procedura e di ammissibilità dei concorrenti, e garantirà l’accesso agli atti, ai sensi della Legge n. 241/1990 e s.m.i, viene individuato nel Dirigente del Personale del Comune di Acqui Terme dott. Matteo Barbero


ART. 6 COMMISSIONE ESAMINATRICE

1. Apposita commissione esaminatrice, nominata ai sensi delle vigenti disposizioni provvederà all’espletamento della procedura selettiva. La commissione, presiederà alle prove selettive e provvederà alla valutazione delle stesse, formando la graduatoria di merito dei concorrenti risultati idonei.


ART. 7 VALUTAZIONE DEI TITOLI

1. Ai sensi del D.L. n. 44/2021 è prevista una fase di valutazione dei titoli legalmente riconosciuti di cui all’art. 2 del presente Avviso ai fini dell’ammissione alla fase selettiva.
2. La valutazione dei titoli verrà effettuata con le modalità previste dall’art. 57 del Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi del Comune di Acqui Terme


ART. 8 PROVA SELETTIVA

1. La prova selettiva é intesa ad accertare il possesso del grado di professionalità necessario per l’accesso alla categoria e profili professionali relativi all’incarico da attribuire, mediante la soluzione, in tempo predeterminato dalla Commissione esaminatrice, di appositi quiz a risposta multipla sulle seguenti materie:

1) Cenni legislativi: Ordinamento degli Enti Locali (D. L.gs 267/2000)‐ Elementi di legislazione scolastica– Diritti e doveri dei pubblici dipendenti, codice di comportamento dell’Ente – Privacy (GDPR 679/2016), sicurezza (DLgs. 81/2008 e s.m.i.) e igiene.
2) Lineamenti generali di pedagogia. Metodologia, didattica, psicologia dell’età evolutiva con particolare riferimento alle principali teorie sullo sviluppo cognitivo, affettivo, sociale e psicomotorio‐ sviluppo della prima infanzia.

2. La Commissione esaminatrice dispone di punti 30 (punti 10 per ogni Commissario). La prova si intende superata qualora il candidato riporti una votazione non inferiore a 21/30.


ART. 9 GRADUATORIA

  1. La graduatoria di merito é formulata sommando al punteggio relativo al possesso dei titoli la votazione conseguita nella prova selettiva. In caso di sussistenza delle previsioni troverà applicazione l’art. 5 del D.P.R. 9/05/1994 n. 487 ed art. 2, comma 9, della legge 191/98.
  2. Riconosciuta la regolarità delle operazioni, risultante dai verbali, il Responsabile del Procedimento provvederà, con propria Determinazione, all’approvazione degli stessi e della relativa graduatoria.
  3. La graduatoria della selezione in oggetto avrà validità, a decorrere dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio per la durata indicata dalla vigente normativa.
  4. La graduatoria che sarà redatta a seguito dell’avviso di selezione in oggetto potrà essere utilizzata esclusivamente per assunzioni a tempo determinato, sia pieno che parziale.

ART. 10 NOMINA E RELATIVA DOCUMENTAZIONE

1. Il rapporto di lavoro sarà costituito e regolato da contratto individuale e con le modalità previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale del comparto Funzioni Locali, delle norme regolamentari dell’Ente e della legislazione regolante in materia.


ART. 11 NORME DI SALVAGUARDIA

1. Il Comune di Acqui Terme si riserva la facoltà di:

1) prorogare il termine di scadenza della selezione pubblica;
2) revocare la selezione stessa ove ricorrano motivi di pubblico interesse o quando ciò sia richiesto nell’interesse dell’Ente per giustificati motivi;
3) non procedere ad alcuna assunzione anche a seguito dell’approvazione della graduatoria.
2. Per tutto quanto non previsto dal presente bando di selezione pubblica, valgono le vigenti norme di legge e regolamentari.


AVVISO

06-08-21

 

 

03-08-21

19-07-21

Si comunica è stata nominata la commissione esaminatrice : Deliberazione 163- 15/07/21


 

Proroga data di presentazione delle domande consegnate all’Ufficio Protocollo del Comune di Acqui Terme.

Si rende noto che il termine di presentazione delle domande, in forma cartacea, viene prorogato a Mercoledì 14/7/2021 (orario ufficio protocollo 8.30 12.45), in quanto il 13/7/2021, essendo festa patronale gli ufficio comunali rimarranno chiusi.


Documentazione relativa:


Condividi