Cosa stai cercando?
Comune Acqui terme Acqui Terme

Ufficio Anagrafe - Acqui Terme - Piemonte - Italia

L'Ufficio Anagrafe si occupa di:

  • Transferimento di residenza da altro comune
  • Cambiamento di abitazione
  • Carta di identità
  • Passaporto
  • Certificazione
  • Autenticazione di copia
  • Autenticazione di fotografia
  • Autenticazione di firma
  • Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà
     

Indirizzo postale: piazza Levi 12, 15011 Acqui Terme
Indirizzo di posta elettronica: anagrafe@comune.acquiterme.al.it
Indirizzo di P.E.C.: acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it
Numero di fax: 0144 770317 / 0144 770292 

Modulistica per effettuare le dichiarazioni anagrafiche: 

 

Modulo cancellazione
Modulo residenza
 
Dichiarazione di residenza - documentazione per cittadini appartenenti all’Unione Europea
Dichiarazione di residenza- documentazione per cittadini non appartenenti all’Unione Europea

Trasferimento di residenza da altro comune

In caso di trasferimento di residenza da altro Comune in Acqui Terme, l’interessato deve presentarsi allo sportello munito di documento d’identità.
 

Innanzitutto va chiarito che la residenza, alla luce della normativa vigente e di una consolidata giurisprudenza, è il luogo dove una persona ha la sua dimora abituale, cioè dove abita, dove vive, dove svolge le sue relazioni sociali. L’iscrizione nell’Anagrafe della popolazione residente è dunque subordinata all’effettiva presenza del soggetto sul territorio comunale.
 

Al fine di verificare la corrispondenza tra quanto dichiarato dal cittadino e la situazione di fatto, l’ufficio è tenuto a disporre appositi accertamenti per mezzo del Comando di Polizia Municipale di Acqui Terme; in base alle informazioni assunte, si decide se accogliere o meno la richiesta di iscrizione anagrafica.
 

Al momento dell’accoglimento dell’istanza, prima di inviare la pratica migratoria al Comune di provenienza per la corrispondente cancellazione anagrafica, l’ufficio comunale provvede all’aggiornamento della patente di guida e della carta di circolazione dei veicoli eventualmente intestati al richiedente. Entro tre mesi l’interessato riceverà dall’Ufficio Centrale della Motorizzazione Civile uno o più tagliandi adesivi con l’indicazione del nuovo indirizzo, da applicarsi sulla patente e sui documenti di circolazione.


Cambiamento di Abitazione

Per denunciare il cambio di indirizzo nell’ambito del territorio del Comune di Acqui Terme è sufficiente che l’interessato o un componente maggiorenne della sua famiglia si presenti allo sportello con un documento d’identità
 

L’iter procedurale da seguire è analogo a quanto sopra descritto per i trasferimenti di residenza da Comune a Comune. L’unica differenza sostanziale sta nella maggiore celerità della pratica in quanto il procedimento amministrativo non coinvolge altri Comuni.


Carta di Identità

La carta d’identità può essere rilasciata anche ai minori di 15 anni di età. Per il rilascio occorre rivolgersi all’Ufficio Anagrafe con:
 

  • N. 3 fotografie formato tessere, ovviamente uguali tra loro, recenti e a capo scoperto.
  • Carta d’identità scaduta oppure, in mancanza, denuncia di furto o di smarrimento presentata alla locale Stazione dei Carabinieri o al Comando di Polizia Municipale.
     

Per i minorenni è necessaria la presenza di entrambe i genitori (se viventi) con il rispettivo documento d'identità (carta d'identità, passaporto, etc..) e n.3 fotografie del minore. La carta d'identità per i minorenni ha validità 5 anni (se al momento del rilascio l'età è tra i 3 e i 18 anni) oppure ha validità di 3 anni (se al momento del rilascio l'età è sotto i 3 anni).

La carta d’ identità ha validità di anni 5 e può essere rinnovata sei mesi prima della scadenza; se valida per l’espatrio è considerata equipollente al passaporto per i Paesi appartenenti alla Comunità europea. Si ricorda infine che nei documenti di riconoscimento, per motivi di tutela della riservatezza, non è più prevista l’indicazione dello stato civile (coniugato/a, celibe, nubile, vedovo/a, già coniugato), salvo espressa richiesta da parte dell’interessato.

La carta d'identità può essere prorogata se ha una scadenza successiva al 26-06-2008.


Passaporto

A partire dal 26 ottobre 2006 le Questure rilasciano il passaporto elettronico, dotato di un microprocessore che consente la registrazione dei dati, certificati elettronicamente, riguardanti il titolare del documento (data anagrafici e fotografia).
 

Il passaporto elettronico viene a sostituire ogni altra tipologia di passaporto (passaporto a lettura ottica, passaporto con foto digitali) che non verranno più rilasciati a partire dal 26 ottobre. L’emissione del nuovo documento consentirà ai cittadini italiani di recarsi anche negli Stati Uniti in esenzione dal visto.

https://www.passaportonline.poliziadistato.it/

 

DOCUMENTAZIONE OCCORRENTE PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO ELETTRONICO

L’interessato deve presentarsi di persona agli sportelli dell’Anagrafe comunale per ricevere le informazioni necessarie ed eventualmente prendere appuntamento con l'Ufficio Passaporti della Questura di Alessandria.

Documentazione necessaria:

  1. attestazione di versamento di Euro 44,66 sul Conto Corrente Postale n. 67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro (indicare, come causale del versamento, “importo per il rilascio del passaporto elettronico”); 
  2. due fotografie formato tessera, aventi le caratteristiche indicate alla pagina seguente;
  3. marca amministrativa di concessioni governative da Euro 40,29, in vendita presso le tabaccherie o gli uffici postali; 
  4. eventuale passaporto scaduto o denuncia di smarrimento;
  5. copia documento d'identità (carta d'identità)

In presenza di figli minori, a prescindere dallo stato civile del richiedente, è necessario l’assenso all’espatrio da parte dell’altro genitore. Nel caso in cui l’altro genitore fosse impossibilitato a firmare o rifiutasse di firmare l’atto di assenso, è obbligatorio produrre autorizzazione da parte del Giudice Tutelare, rilasciata dalla Pretura.

I minori di anni 18 devono produrre atto di assenso all’espatrio sottoscritto da entrambi i genitori;

 

FOTOGRAFIE

Le fotografie per il rilascio del passaporto elettronico dovranno avere le seguenti caratteristiche:

  • non anteriori a 6 mesi dalla data di presentazione dell’istanza
  • dimensioni 40x40 mm.
  • sfondo bianco
  • volto ripreso frontalmente completamente scoperto senza ombre o riflessi, ricomprendente il 75-80% dello spazio
  • stampate su carta non lucida e con colori ad alta definizione
  • espressione del viso neutra con la bocca chiusa, l’eventuale presenza di occhiali deve permettere chiaramente la distinzione degli occhi che devono risultare chiari e privi di riflessi.
  • Non sono accettate foto digitali.

 

NOTIZIE UTILI

Il passaporto ha validità di anni 10 dalla data del rilascio. Una volta trascorsi 10 anni non è più rinnovabile in nessun caso.

In casi di estrema urgenza, adeguatamente documentati (biglietto aereo già prenotato, motivi di lavoro ecc.) è possibile ridurre i tempi di rilascio presentandosi direttamente agli sportelli della Questura di Alessandria, Ufficio Passaporti, Corso Lamarmora n. 71 (orario di apertura al pubblico da lunedi a venerdi, ore 9-12)
Si rammenta infine che l’espatrio non è consentito a chi abbia procedimenti fallimentari in corso o pendenze penali a carico.


Certificazione

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETÀ

SOLO A RICHIESTA DEI PRIVATI

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CERTIFICATI E
DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CUI ALL'ARTICOLO 15
DELLA LEGGE 12 NOVEMBRE 2011 N. 183


a seguito dell'entrata in vigore della legge di stabilità (L. 183/2011), dal 1°gennaio 2012 agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni (art. 40 D.P.R. 445/2000).
Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti fra privati.
Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione ed i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47.
Conseguentemente, a far data dal 1° gennaio 2012, le amministrazioni ed i gestori non possono più accettarli né richiederli, tanto più in quanto tali comportamenti integrano, per espressa previsione, violazione dei doveri di ufficio ai sensi della nuova formulazione dell'articolo 74 comma 2 lettera a) del D.P.R. 445/2000.
Le amministrazioni pubbliche ed i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d'ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47, nonché tutti i dati e documenti che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell'interessato, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti, ovvero ad accettare la dichiarazione sostitutiva prodotta dall'interessato ed eventualmente fare controlli a campione.

 

L’Ufficio Anagrafe del Comune di Acqui Terme rilascia, al momento della richiesta, i seguenti certificati, singoli o cumulativi:
Residenza / stato di famiglia / stato di famiglia ad uso assegni familiari / cittadinanza / godimento dei diritti politici / iscrizione nelle liste elettorali / esistenza in vita / stato libero / vedovanza.

I certificati anagrafici hanno validità di sei mesi; possono essere utilizzati anche oltre la data di scadenza, purché l’interessato dichiari, in fondo al documento, che i dati riportati non hanno subito variazioni rispetto alla data del rilascio.

Attenzione!
È importante ricordare che le certificazioni anagrafiche devono essere rilasciate in carta resa legale, con applicazione di marca da bollo da Euro 14,62. Il rilascio in carta libera è previsto esclusivamente nei casi elencati nella tabella B del D.P.R. n. 642/72.

Quando l’ utente richiede un certificato anagrafico è tenuto pertanto ad indicare l’uso al quale il documento è destinato. In caso contrario l’operatore comunale sarà costretto ad applicare la marca da bollo. La mancata applicazione dell’imposta di bollo, quando prevista, comporta evasione fiscale, con responsabilità solidale a carico del richiedente e del pubblico ufficiale che rilascia il certificato.



Autenticazione di Copia

SOLO A RICHIESTA DEI PRIVATI

Autenticare la copia di un atto o di un documento significa attestare che la copia stessa è conforme all’originale. L’interessato deve pertanto presentarsi allo sportello con il documento originale e la copia che intende autenticare, in modo che il funzionario addetto possa operare il dovuto confronto.

Le copie così autenticate tengono luogo degli originali a tutti gli effetti, ma possono essere presentate soltanto ad organi della Pubblica Amministrazione; risultano invece prive di valore per quanto riguarda i rapporti di natura privatistica.

In base alle recenti innovazioni in materia di documentazione amministrativa è inoltre prevista, sia pure limitatamente ai procedimenti concorsuali, una sorta di "auto-autenticazione" di copia. Infatti l’interessato può dichiarare di essere a conoscenza del fatto che la copia di una pubblicazione (una rivista, un libro, un articolo)o di un titolo (di studio, di abilitazione, di servizio, ecc.)è conforme all’originale in suo possesso.



Autenticazione di Fotografia

L’interessato deve presentarsi di persona allo sportello con la fotografia da autenticare e un documento di riconoscimento.

L’autenticazione (a volte definita nel linguaggio amministrativo, meno correttamente, "legalizzazione")è richiesta in genere per il rilascio del passaporto, della patente di guida o di altre autorizzazioni come porto d’armi, licenza di caccia, licenza di pesca.



Autenticazione di Firma

La legge n. 127/97 (nota come "Bassanini bis"), recentemente entrata in vigore, ha abolito l’autenticazione della firma sulle istanze da produrre ad organi della Pubblica Amministrazione o ad imprese di gestione di servizi pubblici, purché la sottoscrizione avvenga davanti all’impiegato al quale si consegna l’atto.

Pertanto il cittadino, munito di documento di riconoscimento in corso di validità (patente, carta d'identità, passaporto, porto d'armi), può recarsi direttamente presso l’ufficio a cui l’istanza è rivolta (Regione, Provincia, Camera di Commercio, Motorizzazione Civile, Ufficio Imposte Dirette, ecc.) e firmare di fronte al dipendente addetto, senza più passare attraverso gli uffici comunali.

In caso di invio per posta o consegna tramite terzi occorre allegare all’istanza fotocopia del documento di riconoscimento del sottoscrittore.

Va infine ricordato, sebbene non si tratti ormai di una novità, che la firma da apporre in calce alle domande di partecipazione a concorsi o selezioni per l’assunzione nelle PP.AA. non è più soggetta ad autenticazione.



Dichiarazione Sostitutiva di Atto di Notorietà

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà serve per dichiarare, sotto la propria responsabilità, quei fatti, stati e qualità personali a conoscenza dell’interessato, che non rientrano tra le posizioni autocertificabili D.P.R. 445/2000 del 28-12-2000

Si differenzia dalla dichiarazione sostitutiva di certificazione in quanto non sostituisce un certificato, bensì un atto di notorietà, che appartiene alla categoria delle verbalizzazioni.

Fino ad un recente passato la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà andava resa davanti ad un pubblico ufficiale (notaio, segretario comunale, cancelliere, funzionario incaricato dal Sindaco), il quale procedeva contestualmente all’autenticazione della firma del dichiarante.

Tale procedura è stata eliminata nella quasi totalità dei casi. Si possono quindi distinguere tre ipotesi:

Quando la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà viene presentata insieme o comunque in seguito ad una domanda rivolta alla P.A, il cittadino deve semplicemente firmare davanti al dipendente addetto

Se la domanda e la contestuale dichiarazione sono presentate tramite un’altra persona o inviate per posta o per fax, occorre allegare la fotocopia di un documento d’identità di chi ha firmato l’una e l’altra.

Nei rari casi in cui la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà è resa in forma autonoma, senza essere collegata ad un’istanza, è ancora richiesta l’autenticazione della firma da parte di un pubblico ufficio.



Orario di apertura al pubblico

Lunedì: 8.30 / 13.30 - 16.00 / 17.00
Martedì: 8.30 / 13.30
Mercoledì: 8.30 / 13.30
Giovedì: 8.30 / 13.30 
Venerdì: 8.30 / 13.30
Sabato: 9.30 / 11.30



Contatti

Ufficio anagrafe
Tel: 0144/770279-770252 - Fax: 014457627
Email: anagrafe@comuneacqui.com




WebCam di Acqui Terme

Il Comune di Acqui Terme č lieto di offrire una panoramica della Cittā grazie alla webcam posizionata sulla torre di Palazzo Levi
Cliccare sull'immagine per ingrandirla.

Posta Elettronica Certificata

acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it
pmunicipale.acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it
llpp.acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it

Si comunica che non saranno prese in considerazione mail di prova.
Per evitare blocchi futuri si invita a non allegare alla comunicazione documenti di dimensioni eccessive.
Il contenuto non deve superare i 10MB, allegati compresi.


Questionario di gradimento

Il Sindaco di Acqui Terme, Enrico Silvio Bertero, ha fortemente voluto mettere a disposizione di tutti i Cittadini che si rivolgono agli uffici comunali un modulo attraverso la compilazione del quale potrà essere espresso il proprio gradimento rispetto al servizio fornito.

Visualizzare il questionario


Agenda

Opuscoli

Opuscolo scaricabile degli eventi mensili di Marzo:

ITALIANO ENGLISH FRANÇAIS


Programmazione Marzo

 

Venerdì 3
  • Presentazione del volume “La repubblica dei brocchi. Il declino della classe dirigente italiana” di Sergio Rizzo

Biblioteca Civica, Via Maggiorino Ferraris 15 – ore 21

Info: Biblioteca Civica 0144.770267

  • ATLETICA ACQUI TERME –  Incontro dimostrativo

Sala Convegni Kaimano – dalle ore 19,30

Sabato 4

 

  • MERCATINO BIOLOGICO

Piazza M. Ferraris – dalle ore 9 alle ore 12

  • 3° GRAN CARNEVALE DEI BAMBINI e CONCORSO MASCHERINA D’ARGENTO

Centro Congressi  – dalle ore 15.30 (ingresso libero)

Omaggio ai primi 200 bambini. Musica, spettacolo, animazione

Info: Ufficio Turismo 0144.770298

  • Il “Dietro le quinte” della vita di un atleta. Incontro con la campionessa europea di duathlon GIORGIA PRIARONE

Sala Conferenze di Palazzo Robellini, Piazza Levi 5 – ore 17,30

Organizzazione e info: Lions Acqui e Colline Acquesi

  • GRAN GALA’ IN MASCHERA con ELEZIONE REGINETTA DEL CARNEVALE

Centro Congressi  – dalle ore 21.30

Premi alle coppie con le migliori maschere e tante sorprese. Ingresso libero.

Info: Ufficio Turismo 0144.770298    

Domenica 5

 

  • CARNEVALE ACQUESE  (in caso di pioggia si rimanderà a sabato 11 marzo)            

Programma:

    • Centro Città – dalle ore 10 bancarelle prodotti tipici, artigianato e giochi gonfiabili.
    • Piazza Bollente – ore 11 “Cerimonia della scottatura” con il Re e la Regina del Carnevale Acquese
  • Centro Città – dalle ore 14,30 sfilata dei carri allegorici e delle maschere con partenza da Piazza Don Dolermo. Partecipano: Sbandieratori e musici del Palio di Asti, Corpo di ballo “Cariocas Rio Carnaval”, corpo Bandistico Acquese, Banda folkloristica “Monviso”, Gruppo “Donkey Crossing Street Band”
  • Piazza Italia – ore 17 Premio “Trofeo Beppe Domenici” al carro più artistico

Info: Ufficio Turismo 0144.770298

Lunedì 6

 

  • Per la Stagione Teatrale AcquiTeatro:

NESSI di e con ALESSANDRO BERGONZONI

Cinema Teatro Ariston – ore 21

Info e prevendita biglietti: Cinema Teatro Ariston, Piazza Matteotti. Tel. 0144.58067  www.aristonacqui.it

Mercoledì 8

 

  • FESTA DELLA DONNA

Spazio Espositivo Movicentro, Piazza Giovanni Paolo II – ore 21. Ingresso libero

    • premiazione ed esposizione fotografie del Concorso fotografico “L’immagine più vera della donna”
    • Consegna riconoscimento a donne acquesi che si sono distinte nella loro vita professionale
  • Spettacolo di cabaret con BEPPE BRAIDA

Info: Ufficio Turismo 0144.770298 e Consulta Comunale per le Pari Opportunità  0144.770212    

Venerdì 10

 

  • Il Lions Club Acqui Terme Host organizza:

“PSICOLOGIA DELLO SPORT: ESPERIENZE ED ETA’ EVOLUTIVA”

Sala Belle Epoque, Gran Hotel Nuove Terme – ore 17,00 (ingresso libero)

Sabato 11

 

  • Per le Giornate Culturali del PREMIO ACQUI STORIA

Presentazione del volume “Matteotti senza aureola” di Enrico Tiozzo, Università di Göteborg e Accademia di Svezia.” Introduce Carlo Sburlati.  Dibatte con l’autore il Prof. A. Mola

Sala Conferenze di Palazzo Robellini, Piazza Levi 5 – ore 17,30 (ingresso libero)

Info: Segreteria Premio Acqui Storia tel. 0144.770203

Venerdì 17

 

  • Per il ciclo di lezioni  “Conversando con la scrittura – Incontri di poesia e critica”

L’ALBERO DELLA POESIA”con Vivian Lamarque

Sala Conferenze di Palazzo Robellini, Piazza Levi 5 – ore 17,30 (ingresso libero)

Organizzazione e info: Ass. Archicultura

Sabato 18

 

  • Presentazione dei volumi:

“IL MONDO INTORNO A ME” di Claudio Carlini – Lampi di Stampa  

“L’ANIMA A NUDO” di Rossella Lubrano – Irda Edizioni

Sala Conferenze di Palazzo Robellini, Piazza Levi 5 – ore 17,30 (ingresso libero)
       Convegno “LA RISORSA IDRICA E IDROTERMALE” a cura dell’Associazione Italiana Donne Medico

Sala Belle Epoque, Grand Hotel Nuove Terme,

Info: Segreteria Sindaco 0144.770210

  • Nell’ambito del progetto “IO NON GIOCO: UNA SCOMMESSA VINCENTE” – SlotMob

Piazza Italia – ore 18 (in caso di maltempo verrà posticipato al 25 marzo)

Organizzazione e Info: Associazione Punti di Vista – Acqui Terme

Sabato 18 e Domenica 19

 

•     FIERA DELL’ELETTRONICA

Centro Congressi, piazzale Alpini – sabato ore 9/19. Domenica 9/18.30

Organizzazione e info: acquielettronica@gmail.com 331.4325851. Ingresso a pagamento

Lunedì 20

 

  • Per la Stagione Teatrale AcquiTeatro:

IERI E’ UN ALTRO GIORNO di Silvain Meyniac e Jean Francois Cros.

Con GIANLUCA RAMAZZOTTI, ANTONIO CORNACCHIONE e MILENA MICOLI

Cinema Teatro Ariston – ore 21

Info e prevendita biglietti: Cinema Teatro Ariston, Piazza Matteotti. Tel. 0144.58067  www.aristonacqui.it

Mercoledì 22

 

  • In occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA

BATTESIMO DELLE ACQUE – Benedizione Romano Celtica delle Acque Termali  a cura dell’Associazione IX REGIO

Piazza Bollente, ore 16

Info: Ufficio Turismo tel. 0144.770298

Giovedì 23

 

  • Convegno SICUREZZA SCUOLA E SANITA’ SONO LE MIE PRIORITA’

Centro Congressi, Piazzale Alpini – ore 9

Info e iscrizioni: Ufficio Turismo Tel. 0144.770298

Venerdì 24

 

  • Per il ciclo di lezioni  “Conversando con la scrittura – Incontri di poesia e critica” con Stefano Verdino

“ALESSANDRO MANZONI”con Stefano Verdino

Biblioteca Civica – ore 17,30 (ingresso libero)

Organizzazione e info: Ass. Archicultura

  • Presentazione del volume “TOGLIAMOCI IL PESO. RICONOSCERE E COMBATTERE IL SOVRAPPESO E L’OBESITA’”di Marina Biglia

Sala Conferenze di Palazzo Robellini, Piazza Levi 5 – ore 17,30 (ingresso libero)

Sabato 25

 

  • CONVEGNO “Prevenzione e riabilitazione Prospettive di interventi multidisciplinare per una migliore qualità della vita”

Sala Consiglio Comunale, Piazza Levi 7, ore 8.30 /18 (partecipazione con quota di iscrizione)

Organizzazione e info: Corale città di Acqui Terme tel. 0144.356702

  • Nell’ambito della rassegna SPORTIVA..MENTE

BEPPE CONTI presenta LA GRANDE STORIA DEL CICLISMO Graphot Editrice. Introduce Mirko Pizzorni

Sala Conferenze  di Palazzo Robellini, Piazza Levi 7, ore 18

Info: Ufficio Sport tel. 0144.770274

  • Nell’ambito del progetto Acqui città Unesco per la cultura e la storia:

CONVEGNO “Acqui Terme. Storia, paesaggio e cultura nel Monferrato patrimonio dell’Unesco”

Grand Hotel Nuove Terme

Info: Ufficio Cultura tel. 0144.770272

  • Per il ciclo di salotti culturali “I mercoledì del professore”:

CONCERTO “MUSICA E COLORE” degli allievi ed ex allievi della Scuola di Musica G. Bottino

Aula Magna Corale Città di Acqui Terme, Piazza Don Dolermo, ore 18.30 (ingresso libero)

Organizzazione e info: Corale città di Acqui Terme tel. 0144.356702

Domenica 26

 

•  MERCATINO DEGLI SGAIENTO’,  mercatino dell’antiquariato, delle cose vecchie o usate

Corso Bagni – dalle 8.30 alle 19

Info: Ufficio Commercio 0144.770254

  • Convegno “Prevenzione e riabilitazione – Prospettive di interventi multidisciplinare per una migliore qualità della vita”

Sala Consiglio Comunale, Piazza Levi 7, ore 8.30 /18 (partecipazione con quota di iscrizione)

Organizzazione e info: Corale città di Acqui Terme tel. 0144.356702

Mercoledì 29

 

  • Per il ciclo di salotti culturali “I mercoledì del professore” – Spazio dedicato a: “Il contributo della musica nello sviluppo del linguaggio”. Relatore Anna Maria Gheltrito

Aula Magna Corale Città di Acqui Terme, Piazza Don Dolermo, ore 18.30 (ingresso libero)

Organizzazione e info: Corale città di Acqui Terme tel. 0144.356702

Sabato 31

 

  • Presentazione del volume GENOVA – BUENOS AIRES SOLA ANDATA di Massimo Minella

a cura della Casa Editrice De Ferrari Editore di Genova. Sarà presente l’autore.

Sala Conferenze di Palazzo Robellini, Piazza Levi 5 – ore 17,30 (ingresso libero)

Info: Ufficio Turismo 0144.770272



Mostre d'arte Febbraio

MOSTRE D’ARTE

  • Mostra  “GENOVA – BUENOS AIRES SOLA ANDATA” Curata da DE FERRARI EDITORE di Genova

Sala d’Arte di Palazzo Robellini, Piazza Levi

Inaugurazione: domenica  26 marzo – ore 17

La mostra rimarrà aperta sino al 9  aprile con il seguente orario:

da lunedì a venerdì 9-13. Sabato e domenica 15.30 – 18.30

 


Concorso di Fotografia – “L’immagine più vera della donna”

Per attirare l’attenzione sulle diversità di genere e non solo, da considerare come preziose risorse, la Consulta per le Pari Opportunità del Comune di Acqui Terme ìndice la sesta edizione del concorso fotografico con il seguente titolo: “L’immagine più vera della donna”
 
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di comunicare la realtà femminile in ogni ambito, attraverso sensazioni, azioni e momenti, che resteranno per sempre a memoria di quello che le donne sono, di ciò che fanno e di come lo fanno.
Il concorso prevede l’assegnazione di premi alle migliori tre fotografie pervenute, ad insindacabile giudizio della giuria.
 


Leggi tutto eventi
Numeri Utili
utiliti







Sito sviluppato dal Comune di Acqui Terme - Piazza Levi, 12 - 15011 - Acqui Terme - AL - Italia.
P. Iva Comune 00430560060
2004 - 2017 Tutti i diritti riservati. Privacy Policy.

Scrivi al Comune



Ottimizzato per Internet Explorer e Mozilla Firefox in 1024x768
Realizzazione tecnica e management a cura di Revilla Networks Italia