Cosa stai cercando?
Comune Acqui terme Acqui Terme

Associazione Gommonautica Sea Adventure

Storia

L’Associazione Nautica Sea Adventure nasce nell'anno 1993, ad Acqui Terme (AL), per volontà di uno sparuto manipolo di amanti del gommone e delle avventure in mare. Proprio in quell'anno viene realizzato il primo raid gommonautico di livello internazionale, denominato “Mediterraneo 93”, che da inizio alla leadership di Sea Adventure nell'avventuroso campo della navigazione no limits.
 

Kingraid_2(1)


Nel 1998 Sea Adventure ufficializza la sua presenza nel settore sportivo dilettantistico internazionale, dandosi uno Statuto ed un Regolamento che consentono l'affiliazione, in un primo tempo alla Federazione Motonautica Italiana, poi presso le strutture del Centro Sportivo Italiano (CSI).
Le finalità dichiarate sono la valorizzazione delle imbarcazioni pneumatiche, ritenute le più sicure in assoluto, la partecipazione ad eventi sportivi e la salvaguardia dei valori ambientali del mare, dei laghi e dei fiumi. Grazie al cospicuo bagaglio di esperienze maturate negli anni da alcuni dei soci fondatori, in poco tempo Sea Adventure diviene il sicuro punto di riferimento nell’avventuroso settore degli sport del mare e dei raid internazionali in solitario.
 

Le Imprese Nautiche

Mediterraneo 1993
Giovanni Bracco e Stefano Castiglioni, a bordo di un gommone Swell 56 (mt.5,60) motorizzato Yamaha Top 700 (50 hp), in 21 giorni navigano per 2000 miglia all’interno del Mediterraneo, attraverso Italia - Francia – Spagna – Gibilterra – Marocco – Algeria – Tunisia – Sardegna – Corsica – Italia.

Canarie 1996
Giovanni Bracco a bordo di un gommone Mistral Boat 620 (mt.6,20) motorizzato Honda BF 75 (75 hp) naviga per 35 giorni in solitario coprendo le 3.500 miglia (6.500 km) che separano Genova dall’isola di Fuerteventura (isole Canarie) e ritorno.

Sulla rotta del flamenco 1997
Giovanni Bracco e Stefano Castiglioni a bordo di un gommone Marlin Boat 18’ (mt.5,40) motorizzato Honda BF 90 (90 hp) in 14 giorni navigano per 1.300 miglia da Alassio (GE) a
Siviglia (Spagna).

Naufragio Volontario 1998
Giovanni Bracco a bordo di un gommone Nuova Jolly di soli tre metri, motorizzato Suzuki 15
(15 hp) in 10 ore da Genova raggiunge il porto di Macinaggio (Corsica) navigando in altura per 73 miglia (135 km).

Expo 1998
Giovanni e Giacomo Bracco a bordo di un gommone Nuova Jolly King 600 (6,00 mt) motorizzato Suzuki DF 70 (70 hp) in 14 giorni navigano per 1.600 miglia (3.00 km) da Alassio (GE) a Lisbona (Portogallo).

Ecoraid 1999
Giovanni e Giacomo Bracco a bordo di un gommone Narwhal SP 670 (6,70 mt) motorizzato Honda BF 130 (130 hp) in 18 giorni navigano per 1.900 miglia (3.500 km) da Vigo (Spagna) a Genova.

Sulle rotte della Fede 2000
Giovanni e Giacomo Bracco a bordo di un gommone Marlin Boat 20’ (6,30 mt) motorizzato Honda BF 130 (130 hp) in 23 giorni navigano per 3.500 miglia (6.500 km) da Roma a Nazareth (Stato d’Israele) e ritorno.

Azzorre 2001
Giovanni Bracco, a bordo di un gommone MV 740 del cantiere Motonautica Vesuviana equipaggiato con un motore Yamaha HPDI da 150 hp, naviga per 2.430 miglia (4.500 km) dall’isola di Sao Miguel (isole Azzorre) a Napoli in 16 giorni. La prima tappa, da Ponta Delgada a Lisbona, di 780 miglia marine (1.500 km), rappresenta la più lunga navigazione in solitario mai effettuata in Atlantico con un gommone di soli 7.4 metri, equipaggiato con un solo motore.

Mare d’Inverno 2002
Giovanni Bracco, a bordo di un gommone Winner 485 (mt. 4.80) del cantiere Nuova Jolly equipaggiato con un motore Suzuki DF 40 da 40 hp, naviga per 160 miglia (300 km) da Genova a Marsiglia sfidando il Golfo del Leone in piena stagione invernale.

Suez2002Raid
Giovanni Bracco, a bordo di un gommone King 750 Cabin (mt. 7.50) del cantiere Nuova Jolly equipaggiato con due motori Suzuki DF 140, da 140 hp ciascuno, naviga sulla rotta da Roma al canale di Suez (Egitto) e ritorno, per un totale di 3.010 miglia (5.500 km) percorsi in 18 giorni di navigazione effettiva.

Mare d’Inverno 2003
Giovanni Bracco, a bordo di un gommone Seventeen (mt. 4.95) del cantiere Mar.Co Marine equipaggiato con un motore Mercury EFI da 40 hp, naviga per 170 miglia (320 km.) da Savona a Punta Ala (GR).

Paris2003Raid
Giovanni Bracco, a bordo di un gommone Twentyfive (mt. 7.50) del cantiere Mar.Co Marine equipaggiato con un motore Yamaha F 225 AET da 225 hp, naviga per 2.700 miglia (5.000 km) dalla Toscana a Parigi.

OlimpicRaid2004
Giovanni Bracco, a bordo di un gommone King 990 (mt. 10.00) del cantiere Nuova Jolly equipaggiato con due motori Suzuki DF 250, da 250 hp ciascuno, compie il percorso Venezia – Atene – Montecarlo – Genova per un totale di 2.310 miglia (4.300 km) in 19 giorni di navigazione effettiva.

Sea Experience Challenge 2005
Il primo raid di gruppo di Sea Adventure: otto gommoni e 15 gommonauti hanno navigato da Pescara ad Atene e ritorno, per un totale di 1600 miglia (3.000 km) in 13 giorni di navigazione effettiva.

TunysianGPLRaid
Giovanni Bracco, a bordo di un gommone Dorado 870 del cantiere Nautica Cab ed equipaggiato con un motore Suzuki DF 250 munito di un impianto di alimentazione a gas GPL, realizzato dalla BRC di Cherasco (CN), percorre l'itinerario Venezia – Tunisi - Genova di 1.660 miglia (km 3.075) in 13 giorni di navigazione effettiva.

Tutti i raid sopra descritti sono stati realizzati senza alcun mezzo d’ausilio in mare o a terra. 
 

Cab_3(1)


Progetti

I progetti per il 2007 prevedono un nuovo esperimento con il GPL, questa volta però utilizzando un motore di potenza limitata (40 hp) e poi un raid su lunga distanza che farà la sua prima tappa a Valencia (Spagna) in occasione della finale della Coppa America.
 

 

Contatti

Sea Adventure è sita in via Fatebenefratelli 12 15011 Acqui Terme (AL)
Tel/fax. 0144.311682

www.seadventure.it
info@seadventure.it
















WebCam di Acqui Terme

Il Comune di Acqui Terme è lieto di offrire una panoramica della Città grazie alla webcam posizionata sulla torre di Palazzo Levi
Cliccare sull'immagine per ingrandirla.

Posta Elettronica Certificata

acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it
pmunicipale.acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it
llpp.acqui.terme@cert.ruparpiemonte.it

Si comunica che non saranno prese in considerazione mail di prova.
Per evitare blocchi futuri si invita a non allegare alla comunicazione documenti di dimensioni eccessive.
Il contenuto non deve superare i 10MB, allegati compresi.


Questionario di gradimento

Il Sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini, ha fortemente voluto mettere a disposizione di tutti i Cittadini che si rivolgono agli uffici comunali un modulo attraverso la compilazione del quale potrà essere espresso il proprio gradimento rispetto al servizio fornito.

Visualizzare il questionario


Agenda

Programmazione

Clicca l'immagine per visualizzare la lista completa degli eventi

 

La lista degli eventi si aggiorna giornalmente ed in tempo reale . Rimangono visibili gli eventi passati iniziati e non ancora terminati.

 




Leggi tutto eventi
Numeri Utili
utiliti

Pronto Intervento AMAG

800 234504

Il pronto intervento relativo alle dispersioni,alla qualità dell'acqua e a problemi legati alla rete fognaria è gratuito da rete fissa e mobile attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell'anno.








Sito sviluppato dal Comune di Acqui Terme - Piazza Levi, 12 - 15011 - Acqui Terme - AL - Italia.
P. Iva Comune 00430560060
2004 - 2018 Tutti i diritti riservati. Privacy Policy.

Scrivi al Comune



Ottimizzato per Internet Explorer e Mozilla Firefox in 1024x768
Realizzazione tecnica e management a cura di Revilla Networks Italia